venerdì 27 agosto 2010

[SERIE] Scrubs (Med School) Stagione 9

Scrubs. A chi non piace? E' stata una delle serie più originali e divertenti prodotte negli ultimi anni. Originale proprio perchè partiva dalla base di un procedurale ospedaliero, che insieme a quello poliziesco è stato quello più usato (ed abusato), mescolandolo con la commedia (nera e classica) e un tocco di visonarietà, creando un prodotto che ha avuto una fortuna immensa. Ma tutto ha una fine, e gli autori decidono di dare una fine alle storie dei protagonisti con l'ottava stagione (doveva essere la settima, ma il maledettissimo sciopero ha allungato le cose). Superato il terrificante inizio (scritto evidentemente in fretta e con poca cura) l'ottava stagione ci faceva salutare, con un finale esplosivo, i protagonisti a cui eravamo tanto affezionati, addirittura rompendo il quarto muro e facendoci vede a fine episodio gli effettivi saluti fra gli attori e gli autori (cosa che non ho mai visto prima, e che mi è piaciuta moltissimo).
Ma no, era troppo bello così. La ABC, che un anno prima ha comprato la serie dalla NBC, decide di voler proseguire nonostante il nettissimo finale di serie. L'autore, Bill Lawrence, è riluttante, così come Zach Braff, protagonista indiscusso della serie. L'accordo finisce con una via di mezzo, la nona stagione sarebbe stato una sorta di spin off in continuity con il resto, mostrandoci solo alcuni dei personaggi della serie originale, ora tutti adulti e arrivati, sostituendoli con un gruppo di nuovi e giovani studenti di medicina.
Dunque com'è questa famigerata nona stagione di cui si è tanto discusso? Bella, ma totalmente inutile.
Il nuovo cast è azzeccato, la protagonista è una ragazza bella, simpatica, piena di complessi e matta da legare (me ne sono innamorato subito), il resto del cast è ottimo, a parte la gnoccona australiana e il giapponese che sono proprio due macchiette fini a se stesse. Dalla serie originale sono rimasti Kelso, l'immortale Cox, che saluta come "assassini" i suoi studenti e Turk. Gli altri membri del cast, ad eccezione di Carla (grazie a dio, l'ho sempre odiata) hanno tutti almeno un piccolo cameo, ovviamente per agevolare il passaggio di testimone da una generazione all'altra. Vediamo, per la cronaca, che JD e Elliot si sono sposati, e lei è incinta (si vedono in sei episodi). Torna anche quel maschiaccio (e, sì, mi fa un sesso pauroso) di Denise, che già mi ha fatto morire nella stagione precedente.
Come si sviluppa la serie? Beh, è esattamente lo Scrubs che abbiamo sempre conosciuto. Ne più ne meno. Il nuovo cast, pur essendo diverso dall'originale, non apporta sostanziali differenze alla serie, e tantomeno il cambio di ambientazione. Lo stile della serie è intaccato, non si lesina in battute geniali, nei discorsi iper cinici di Cox, nella rappresentazione di rapporti umani disfunzionali e nella pura pazzia. Manca forse quella componente più seria e intimista che abbiamo conosciuto nelle stagioni precedenti. Forse sarebbe stata solo una questione di tempo. La serie infatti è stata chiusa al tredicesimo episodio, senza nemmeno portare a termine la stagione (e la cosa è evidente, non c'è un vero finale) visto gli ascolti scarsi. La cosa è comprensibile. Chi avrebbe voluto rivedersi per una seconda volta Scrubs con attori diversi? E' un po come se alla fine di Lost si fosse schiantato un'altro aereo e si fosse continuato.
In fondo, va bene così, abbiamo amato Scrubs per quanto è durato, ha fatto il suo corso ed è giusto dare spazio a cose nuove.

EAAAAGGGLLLLEEEEEEE!!!!!!!!


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari