venerdì 2 settembre 2011

[RECE] La Straordinaria Invenzione Di Hugo Cabret

Qualche tempo fa è uscito il trailer del nuovo film di Scorsese, "Hugo Cabret". Quando l'ho visto sono rimasto un po' spiazzato: da quando Scorsese gira film per ragazzi, in 3D? Il trailer non lascia (giustamente) trapelare il vero senso del film, è solo un insieme di scene da cui non si capisce quasi nulla.

In libreria ho poi visto il libro da cui è tratto, scritto e illustrato da Brian Selznick. Quando l'ho visto sembrava enorme, e quando l'ho aperto sono rimasto a bocca aperta. E' uno strano esperimento (riuscito, lo dico subito) di ibridare cinema, letteratura e illustrazione. Gran parte del libro è costituito dalle bellissime quanto semplici illustrazioni dell'autore, che occupano uno spazio affatto marginale rispetto alla parte scritta, tanto che sembra che siano le parole a corredare le immagini, e non viceversa. Addirittura apertura e chiusura del libro sono vedere e proprie sequenze cinematografiche.

Ma, e questo non si capisce dal trailer, il modo in cui la storia è raccontata non è indipendente dalla storia stessa. Non mi va di dirvi il perchè, vi rovinerei la sorpresa. Vi dico solo che, in un modo tutto suo, questo racconto (sono 520 pagine, ma se fosse un libro normale impaginato in maniera standard probabilmente saremmo sul centinaio, a occhio) parla di cinema, essendo un tributo a uno dei più grandi registi della storia. La narrazione è molto semplice, il target è ben chiaro (bambini e ragazzi), quindi non aspettatevi grande letteratura, ma un'esperienza davvero particolare. L'ho letto in quattro ore, fate voi, si divora.

Più che altro ho il dubbio se ci sia o meno abbastanza materiale per un film intero. Lo si vedrà a novembre quando uscirà nelle sale. Ed è in 3d nativo, e per questo rispetto il vecchio Martin. Non ne uscirà (forse) un capolavoro, ma mi aspetto un bel film per ragazzi, non fantasy (cosa che, furbescamente, sembra suggerire) una volta tanto.

Post più popolari